Wellness
community

Inclusività e luoghi di relax, ma con una vocazione: sostenibilità.

Con una composizione dal tratto fortemente inclusivo, merito della sua forma a corte tanto cara all’architettura Milanese, The Hug gratifica occhi e spirito.

Human touch: dalla casa, al giardino, al quartiere.

Un’interpretazione essenziale dello spazio, firmata dallo Studio Asti Architetti, che valorizza l’area verde, ampia, centrale, rigogliosa.
Un edificio lineare e leggero, grazie alle ampie vetrate del piano rialzato, che sembrano quasi staccarlo da terra! Trasparenze che rivelano scorci del giardino interno, con ulivi secolari e aceri rossi.

The Hug nasce con una vocazione originale, ma è anche un progetto raffinato ed elegante.

scopri gli appartamenti

Aree condominiali trasformate in angoli di evasione.

Comfort re-immaginato, come stile di vita sostenibile e come scelta estetica.

Una sosta di tranquillità nell’area relax ben attrezzata con comodi divani, area coffee break e sedie-altalene per goderti la vista sul giardino interno. E se sei un pollice verde troverai soddisfazione nell’orto condiviso.

Non solo: l’area bimbi e il baby park offrono luoghi di divertimento e svago per i piccoli. Infine, non poteva mancare l’area fitness Matrix: con functional wall, area yoga, zona cardio e spogliatoio, uno spazio su misura per chi ha a cuore il benessere.

Condivisione
Innovazione
I servizi più utili.

Un’elegante portineria, due postazioni per la ricarica delle auto elettriche e ancora, una delivery room con armadietti per la consegna dei pacchi a qualsiasi ora. Servizi pensati per rendere il vivere più sostenibile: i locali bici e le rastrelliere esterne favoriscono l’utilizzo del mezzo green, raddoppiando l’incentivo offerto dalle vicine piste ciclabili. E in più, se scegli The Hug, in regalo l’elegante bici elettrica firmata Milano Bike, personalizzata in esclusiva da Nexity.

THE HUG
il nuovo modo di vivere
la Milano che piace.
prenota il tuo appuntamento

Scopri come avanzano i lavori

Scorri le immagini e guarda a che punto siamo con il progetto
Inizio demolizioni. Fronte sud-ovest